Juve-Fiorentina, pari al Pepe. Video

Arriverà il tempo per capire se quelle scelte (tema mercato), discusse e controverse, dovranno essere riviste. Arriverà la comprensione, l’indulgenza successiva all’analisi. Si concluderà che Juventus-Fiorentina, partita esemplare che spiega la dicotomia di una squadra ancora incompiuta, avrebbe potuto condurre a conclusioni simmetricamente opposte rispetto ai facili entusismi della precedente giornata (con il Genoa si è fatto bene) e alla temporanea impressione di ottimismo delneriano della vigilia.

Motta ha commesso l’errore che si temeva, Storari (Buffon lo osserva dalla tribuna e messaggia) ha presidiato con merito e sul gol è sinceramente incolpevole, Pepe è diventato emblema del sacrificio e della versatilità conquistando meritatamente titoli e sommari sui quotidiani. Se Aquilani e Krasic non tengono, la qualità latita anche contro una Fiorentina sempre più demotivata che neanche Sinisa Mihajlovic riesce a risollevare. 

Accantonate le tesi ‘occasione sprecata’, ‘Juve fermata dalla Fiorentina’, ‘Pepe salva la Juve’, le fragilità son quelle note. Le ostilità sono assodate. Determinazione, riscatto, volontà in questo nuovo corso che pazientemente va verso i correttivi sono le fondamenta su cui costruire i risultati, quando tecnica e agonismo calano.

Le parole migliori, nel post, le ha pronunciate con estrema onestà intellettuale, Leonardo Bonucci: “E’ stata una partita molto difficile. A centrocampo, Aquilani ci ha dato e ci dà tanto. Detta i tempi di gioco, e oggi non era neanche facile farlo, dato che loro hanno segnato fortunosamente ad inizio partita. Fisicamente non stava al top, ed aveva di fronte un importante avversario. Boruc è stato grande sulle nostre conclusioni. Ma noi siamo la Juventus e abbiamo l’obbligo di lottare sempre per i massimi traguardi. Seguiamo il gruppo di testa e cerchiamo di capire fin dove possiamo arrivare”.

Juve-Fiorentina, pari al Pepe. Videoultima modifica: 2010-11-28T13:23:00+01:00da principian2
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment